20Righe

La politica ci appartiene. Facciamola nostra.

Feed RSS – Più facile a farsi che a dirsi…

L'icona standard dei Feed RSSFino a qualche mese fa, io non avevo la più pallida idea di cosa potessero essere i Feed RSS e, soprattutto, a cosa potessero servirmi. Vedevo l’icona (che ormai è diventata uno standard) sul mio browser e sui siti che frequento più spesso, ma nella pratica, non sapevo di cosa si trattasse.
Scrivo quindi questa pagina per tutti coloro che sono in questa stessa situazione e non hanno ancora avuto modo di capire quale possa essere l’utilità derivante dalla sottoscrizione di un Feed RSS di un blog o sito web.

Senza scendere in dettagli tecnici, ecco alcune informazioni di base a carattere generale, che spero siano sufficienti a capire di cosa parliamo, a cosa servono i Feed e come è possibile sottoscriverli.

1. Feed RSS. Di cosa stiamo parlando?

I Feed RSS sono un modo molto semplice per restare in contatto con gli aggiornamenti dei tuoi siti preferiti senza doverli visitare ogni volta singolarmente. Sono il corrispettivo virtuale degli abbonamenti alle testate giornalistiche, con la differenza che la sottoscrizione di un Feed è assolutamente gratuita. Proprio come avviene abbonandosi a un quotidiano, che ci sarà così recapitato direttamente a casa o a lavoro senza necessità di doversi recare ogni giorno in edicola, sottoscrivendo un feed non sarà più necessario visitare continuamente i nostri siti web e blog preferiti per controllarne l’aggiornamento. Attraverso questa tecnologia, infatti, saranno gli aggiornamenti a raggiungerci in tempo reale, nel momento stesso della loro pubblicazione su internet.

2. A cosa servono i Feed RSS?

Qualunque sia il motivo per cui si utilizza internet, è probabile che ognuno di noi visiti con una certa frequenza alcuni siti o blog per i quali nutre particolare interesse. Alcuni di questi siti – nonché tutti i blog che possiamo considerare in vita – mutano costantemente e rapidamente i loro contenuti.
Visitare tutti questi indirizzi ogni giorno, e talvolta più volte al giorno, può essere complesso,  nonché dispendioso in termini di tempo. E questo senza considerare che la visita può invece essere un vero viaggio a vuoto, perché al nuovo accesso ritroviamo i siti esattamente come li avevamo lasciati l’ultima volta. Oltre alla delusione del mancato aggiornamento, abbiamo anche perso del tempo prezioso che potevamo dedicare al reperimento di altre informazioni.

Non sarebbe molto più comodo se fossero le nuove informazioni a venire a trovarci?
Non sarebbe molto più rapido se potessimo vedere gli aggiornamenti e i contenuti provenienti da siti diversi visitando un un’unica pagina?

Se anche voi pensate di sì, allora avete bisogno di cominciare ad usare i Feed RSS.

Questa tecnologia consente infatti di modificare il rapporto tra utente e informazione. Se prima dovevamo visitare periodicamente e personalmente tutti i nostri siti preferiti per controllare eventuali aggiornamenti durante l’arco della giornata, oggi è invece possibile far sì che siano le informazioni e gli aggiornamenti a venire da noi una volta pubblicati su internet. L’utilizzo dei Feed RSS consente, mediante un singola applicazione detta aggregatore di Feed o FeedReader (vedi punto 3), di convogliare su un’unica piattaforma fonti diverse di contenuti. In questo modo, sarà possibile leggere tutte le informazioni provenienti dai nostri blog e siti preferiti mediante un unico programma eseguibile o sulla stessa pagina internet.

3. Cos’è un Feed Reader o Aggregatore di Feed? Cosa ci serve per usare i Feed RSS.

Un’Aggregatore di Feed o FeedReader è un programma in grado di scaricare i contenuti provenienti dalle nostre diverse fonti (siti, blog, ecc..) e visualizzarli in un’unica e rapida schermata di sintesi.
Sono inoltre disponibili Aggregatori Web che consentono di visualizzare sulla stessa  pagina internet tutti gli aggiornamenti provenienti dalle varie fonti, senza necessità di installare nuovi programmi sul pc.
Nel tempo, questa pagina potrebbe diventare la vostra nuova home page, riunendo in sé tutti i contenuti provenienti dalle fonti di maggiore interesse per voi.
 

4. Come iniziare? Procurarsi un feed reader on line. Il FeedReader di Google.

Per iniziare a utilizzare i Feed RSS, avete in primo luogo bisogno di un FeedReader. Io utilizzo GoogleReader, un lettore comodo perché consente di gestire il flusso di informazioni senza scaricarle sul pc e senza installare nuove applicazioni. Naturalmente, non è una buona scelta se dovete lavorare off-line, ma credo che come inizio possa andare benissimo.

Le indicazioni che seguono sono esclusivamente relative all’utilizzo di GoogleReader anche perché, per adesso, è l’unico che io conosca. Naturalmente potete scegliere il Reader che preferite, ma se siete principianti come lo ero io qualche mese fa, posso garantire per la semplicità di utilizzo di questo Reader.

Per iniziare, create un account su Google. Per farlo è sufficiente iscriversi con il proprio indirizzo e-mail. Superato questo breve passo iniziale, accedete a quella che sarà la vostra pagina personale di Google. Potete personalizzarla come meglio credete e scoprirne le diverse funzionalità. Ma rientrando nel merito delle nostre finalità (vogliamo iniziare a utilizzare i Feed e abbiamo bisogno di un Reader!), partendo dalla pagina inziale, sul menù in alto a sinistra selezionate altro e dal menù a discesa che si aprirà, selezionate reader. Si aprirà così il FeedReader di Google, che vi proporrà alcuni pacchetti di feed che possono interessarvi a seconda dei vostri interessi (News, Sport, Internet & Tecnologia, Altro). Questi pacchetti sono interessanti ma, naturalmente, preconfezionati. Alcune delle cose contenute in essi potrà interessarvi, altre invece meno. Scegliete come credete e provate il servizio; state già utilizzando i Feed RSS e gli equilibri di internet sono cambiati: le notizie e gli aggiornamenti dei siti selezionati stanno venendo a visitare la vostra home page, e non viceversa come accadeva prima! Come già detto è tutto gratuito, e soprattutto siete liberi di eliminare singolarmente le iscrizioni ai Feed che nel tempo troverete meno interessanti (questa possibilità è consentita tramite la frase cliccabile Gestisci iscrizioni che troverete in basso nella colonna di sinistra). In ogni caso, sottoscrivere questi pacchetti di Feed è facilissimo ed è un modo immediato per familiarizzare con questa nuova tecnologia. 

5. Ma come posso personalizzare i contenuti che leggerò sul mio Reader? Sottoscrivere un Feed in 4 semplici passi.

Fino a qui, e molto semplicemente, abbiamo iniziato a familiarizzare con questa nuova tecnologia, ma ci siamo limitati a ricevere contenuti da siti scelti per noi, e non da noi. E’ arrivato adesso il momento di scegliere in prima persona i siti e blog da cui ricevere contenuti e aggiornamenti.
In primo luogo quindi, dobbiamo scegliere i siti/blog di cui ci interessa ricevere i contenuti. Un ottimo esempio a tal fine, è sicuramente 20Righe 😉 Ecco come fare:

  1. Effettuate l’accesso a Google e aprite il FeedReader come abbiamo fatto prima nel punto 4.
  2. Una volta effettuato l’accesso, cliccate sull’icona del feed che trovate sulla home dei vostri siti/blog preferiti. Per accedere al Feed di 20Righe potete anche cliccare qui adesso, si aprirà la stessa pagina che trovereste sulla home.
  3. A questo punto, avete iniziato la procedura di iscrizione al Feed. Dalla lista dei Reader, scegliete Google. Naturalmente se avete un altro Reader, o se in futuro lo cambierete, sceglierete quello che starete utilizzando al momento.
  4. Scegliendo Google, potremo scegliere se aggiungere il Feed alla pagina iniziale di Google oppure al Google Reader. Selezionate quest’ultimo.

A questo punto, la sottiscizione al Feed è terminata e in 4 semplici passi vi siete iscritti ai contenuti di 20Righe. Sarete così aggiornati in tempo reale sui nuovi contenuti di questo blog, senza dover venire a controllare se è cambiato qualcosa o meno… niente male no?! 
I Feed RSS sono davvero più facili e comodi da usare, piuttosto che da spiegare…

6. Generalizzazione della procedura di iscrizione

Questa procedura può essere ripetuta per la gran parte dei siti e blog che vi interessano.  In alternativa, è comunque possibile utilizzare una variante.
Come avrete potuto notare, nella colonna di sinistra del GoogleReader, sottolineato in verde è cliccabile la frase Aggiungi iscrizione. Cliccando sulla stessa, vi sarà chiesto di incollarvi l’URL di un feed…

Già, ma cos’è l’URL di un Feed?

Quando cliccate sull’icona di un Feed, come avete visto, si apre una nuova pagina web attraverso la quale è possibile sottoscrivere il Feed come abbiamo fatto insieme in precedenza. La pagina che si apre, ha un indirizzo internet ben preciso, sempre uguale per tutti gli utenti che la aprono. Quello è l’indirizzo internet del feed, cioè l’URL che vi viene richiesto di incollare sul GoogleReader per effettuare l’iscrizione. Inserendo questo indirizzo nella casella Aggiungi iscrizione, avrete sottoscritto in modo ancor più rapido e veloce il Feed relativo al sito da cui avete copiato l’indirizzo.

Le procedure sono diverse, ma garantiscono lo stesso risultato, cioè la sottoscrizione del Feed e la possibilità di visionare tutti i contenuti comodamente dalla medesima pagina web. In questo caso, quella del GoogleReader.
7. Buon Feed a tutti!
L’aumento esponenziale dei contenuti del web, ha modificato il nostro modo di vivere e rapportarci alle informazioni. E se grazie a internet è oggi possibile ricevere un’ampia gamma di informazioni in modo rapido e veloce, è altrettanto vero che una navigazione senza meta in un flusso di contenuti così ampio, rischia di causare il mal di mare. I Feed RSS sono una piccola e semplice innovazione che può risolvere in parte questo problema. Provate a utilizzarli, è un piccolo passo in avanti, la cui comodità vi impedirà di tornare indietro.
  
Spero che questa guida vi sia stata utile e vi consenta di avvicinarvi a questa novità tecnologica per la consultazione di siti internet e blog. Ho volutamente evitato di scendere in particolari tecnici perchè, in fondo, è possibile fruire di alcune innovazioni anche senza conoscerne i dettagli. Almeno all’inizio.
Per chi invece fosse interessato ad approfondirene i particolari, ecco alcuni link che possono aiutare a capire ancora meglio ciò di cui abbiamo parlato:
http://it.wikipedia.org/wiki/Really_simple_syndication
http://rss.html.it/
http://webdesign.html.it/articoli/leggi/188/introduzione-a-rss/
 
Inoltre, a questo indirizzo, trovate un simpatico e interessante video esplicativo:

http://www.masternewmedia.org/it/2007/04/28/che_cosa_e_un_rss.htm

Detto questo… adesso cosa vuoi fare?!
 
Voglio iniziare ad utilizzare i Feed RSS e inizio da questo blog!   Sottoscrivi il Feed di 20Righe
Torna a Utility

Torna alla Home

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: